MONSTERA ADANSONII_I Giardini di Ellis

Monstera adansonii: Monkey Mask

Originaria delle foreste tropicali dell’America Centrale e Sudamerica, è una pianta che si arrampica su alberi più grandi alla ricerca della luce.

In appartamento è una pianta abbastanza semplice che ben si adatta alle temperature e alle condizioni di luce filtrata.

La sua caratteristica di foglie bucate le ha portato il soprannome di pianta maschera di scimmia.

Monstera-adansonii_I-Giardini-di-ellis

Come si cura la Monstera adansonii?

 

LUCE: Monstera monkey mask sopravvive anche in zone con luce non intensa ma se posizionata bene accanto ad una finestra, senza sole diretto, cresce più rapidamente. In primavera-estate può venire portata all’esterno in posizione ombreggiata. La temperatura ottimale è intorno ai 20-25 gradi e non al di sotto dei 10 gradi. Per monitorare temperatura ed umidità è sempre utile tenere tra le proprie piante un piccolo rilevatore dell’umidità.

ACQUA: come molte tropicali l’ideale  per la Monstera adansonii è mantenere una leggera umidità costante nella terra, nebulizzare e spolverare le foglie regolarmente. Molto importante non eccedere con acqua e annaffiare solo a terra quasi del tutto asciutta evitando ristagni. Per un controllo ottimale delle annaffiature può essere utile usare un igrometro oppure fare la classica “prova del dito” e verificare l’umidità della terra un po’ più profonda.

MONSTERA ADANSONII_I Giardini di Ellis

TERRICCIO: aggiungere pietra pomice, argilla espansa o anche pezzetti di corteccia, ad un terriccio con una ricca parte organica. Ottimale sarebbe un terreno ben compostato con aggiunta di inerti che lo rendano ben drenante. In questo modo la terra trattiene il giusto grado di umidità pur conservando una ottima ossigenazione delle radici e nessun marciume. Non dimenticare le concimazioni durante il periodo vegetativo. Il concime ideale è un concime per piante verdi liquido oppure un concime a lenta cessione, nel caso si avesse la tendenza a dimenticarsi le fertilizzazioni.

SUPERPOTERI: La Monstera adansonii è stata inserita dalla NASA nell’elenco delle piante maggiormente in grado di migliorare la qualità dell’aria negli ambienti interni. Filtra molti agenti inquinanti tra cui la formaldeide ed è efficace contro l’inquinamento elettromagnetico. Ottima alleata nella nostra giungla domestica.

MONSTERA ADANSONII_I Giardini di Ellis

STILE: in natura è rampicante, nelle nostre case viene scelta come ricadente oppure cresciuta con il supporto di un tutore di muschio. Se cresciuta in posizione eretta sviluppa generalmente foglie di maggiori dimensioni.
Uno dei modi migliori per coltivare questa monstera in casa con successo è certamente l’idrocoltura.

CURIOSITÀ: si pensa che la ragione delle foglie bucate sia una strategia evolutiva adottata dalla pianta per non spezzarsi durante i venti forti ma soprattutto per lasciar filtrare la luce dall’alto verso le foglie alla base.

Vuoi tenere sempre con te le informazioni più utili per la cura delle tue piante d’appartamento?

Colleziona le schede del Plant Focus.

Ogni mercoledì sul blog ne pubblico una nuova!

Alice Delgrosso
info@igiardinidiellis.it

Sono Ellis, Plant Designer e Terrarium Artist e Plant Trainer. Aiuto le persone a scegliere le piante giuste per i loro ambienti e a prendersene cura.